Cucciolino

4,81€

Annulla selezione
COD: N/A Categoria:

Cucciolino

Gentile amico, due anni fa circa, attraverso un singolare processo che non ho qui lo spazio di descrivere, mi è avvenuto di giungere alla individuazione del modo di formazione del pensiero, ovvero del modo in cui l’individuo, attraverso le «forme del conoscere», elabora il suo sapere e giunge alla comprensione delle cose. Questo poi, mediante un’operazione di decodifica della cultura vigente, mi ha consentito di comprendere molte altre cose, alcune definite fin qui inconoscibili, fra le quali, nel campo della fisica, i concetti di tempo e di infinito. Conscio della difficoltà di superare la barriera che i tecnici innalzano intorno a quanto non provenga dal loro ambito (per non parlare della guerra scellerata che si fanno fra loro), trasfusi allora i vari temi in La Storia di Giovanni e Margherita, allo scopo di arrivare direttamente alla collettività utilizzando lo stile narrativo. Di lì a poco mi resi però conto che l’omologazione di quella scoperta avrebbe significato per ciascuno una presa di coscienza dei propri errori e dei propri limiti nella quale era stato veramente troppo ottimistico avere sperato, e che quel libro non sarebbe mai emerso se prima non fossi riuscito a cambiare addirittura l’intero sistema, cosa peraltro curiosamente facile mettendone adeguatamente in evidenza le ormai incontrollabili contraddizioni. Da quel momento, in ogni possibile occasione, i miei innumerevoli soldati pronti a combattere fino alla morte senza paura e senza paga, data la loro qualità di fogli da lire dieci stampati in fronte/retro, sono comparsi sulle soglie delle case del potere per esplodere nelle mani dei costernati destinatari che, attraverso l’ineluttabilità del messaggio implicito nell’esercizio delle loro vite, ne hanno portato il contenuto fino ai mezzi di diffusione delle idee, i quali, negli infiniti linguaggi del silenzio, lo hanno poi portato in tutto il mondo. L’effetto, immediato e stupendo, è stato che, mentre i ‘maghi’ della politica e dell’informazione nazionale ed internazionale boccheggiano e si dimenano come pesci che ancora non si siano accorti che non c’è più l’acqua, è iniziata irreversibilmente la fine della politica degli armamenti, del gonfiaggio del dollaro, della nuclearizzazione delle centrali, della proliferazione infinita e incontrollabile delle automobili e, più in generale, delle pseudoculture finalizzate a subordinare l’uomo all’industrializzazione anziché l’industrializzazione all’uomo; benché il potere, in un gioco eterno, e del resto indispensabile allo sviluppo, già si adoperi frenetico per escogitare un nuovo e più mediato livello di fraudolenza. Quanto a te, nel salutarti con l’affettuosità che ti devo per il fatto di star leggendo questo libro, ti chiedo solo di sapere. Il sapere infatti modifica i rapporti di forza e dà luogo al confronto. Nel confronto poi ogni forma di prevaricazione si dissolve. Napoli, maggio 1987 ALM

Formato

Cartaceo, PDF, EPUB, MobiPocket